Tag:convegni

Giornate Siciliane di Radioprotezione – Il punto sulle NIR

“Il punto sulle NIR (Radiazioni Non Ionizzanti). Conoscenze, ricerche, misure, normativa, protezione”
E’ questo il titolo del congresso organizzato dalla Sezione Siciliana dell’ AIRM (Associazione Italiana di Radioprotezione Medica), in collaborazione con AIRP (Associazione Italiana di Radioprotezione) che si terrà a Siracusa nei giorni 3-5 giugno 2010.


Le Associazioni AIRM ed AIRP sono organizzazioni scientifiche senza fini di lucro che hanno come scopo sociale lo studio e la prevenzione degli effetti biologici da radiazioni e raccolgono le esperienze scientifiche e professionali di numerosi docenti universitari, studiosi e tecnici della materia. Il congresso dei giorni 3-5 giugno 2010 è la seconda edizione delle Giornate Siciliane di Radioprotezione, un appuntamento che ha l’obiettivo di fornire le informazioni più aggiornate ai professionisti (fisici, ingegneri, biologi e medici) che si interessano di questo questo particolare settore.
In particolare l’appuntamento di quest’anno si focalizzerà sui problemi derivanti da radiazioni non ionizzanti, ovvero quelle che non hanno una frequenza sufficente a strappare degli elettroni da una molecola, ovvero a ionizzarla, ma posso fare altri danni.
Fra i problemi esposti segnalo quelli relativi alla sicurezza dei body scanner (come quelli degli aereoporti). Una particolare attenzione sarà data al monitoraggio ambientali nei posti di lavoro (soprattutto nell’area sanitaria), ove si fa uso di tecnologie come laser, risonanza magnetica nucleare, lampade UV. Si discuterà anche dei lavoratori elettrosensibili. Il programma completo -assieme a tutte le altre informazioni- è riportato nel volantino ufficiale, scaricabile in formato Pdf dal sito dell’AIRM.
Le iscrizioni sono ancora possibili con una maggiorazione, ma ripeto, il congresso è inteso come corso di aggiornamento per chi lavora nel settore, soprattutto ricercatori. Insomma la bella notizia è che quacuno si preoccupa per la nostra salute.

Il Congresso conta sul patrocinio della Regione Siciliana, dell’ENEA, dell’ISPESL, dell’ISPRA, dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e di Confindustria Siracusa.




Bollettino elettrosmog Maggio 2010

di Francesco de Cavi – Laboratorio elettrosmog

Tre incontri per riappropriarsi della Salute ricominciando dall’Ambiente. Solo attraverso l’informazione ci si può difendere dall’inquinamento chimico, elettromagnetico ed alimentare che colpisce tutti in modo invisibile. Ne parliamo insieme a tre appuntamenti presso la Camera dei Deputati – Palazzo Marini, Sala Poli (ingresso da Via Poli), Roma.

24 maggio ore 14.00 – Otturazioni dentali in amalgama contenti mercurio, un rischio per la salute e per l’ambiente. Riunione per fare divulgazione sull’impatto del mercurio odontoiatrico sulla salute dei cittadini e sulla contaminazione dell’ambiente da mercurio che raggiunge la catena alimentare.

27 maggio ore 14.00
– Malattie ambientali e tossine quotidiane: Sensibilità Chimica Multipla, Sindrome da Fatica Cronica e Fibromialgia. Dalla esposizione cronica quotidiana a sostanze chimiche presenti nei prodotti d’uso comune, negli alimenti e nell’ambiente alla comparsa di malattie croniche degenerative. Un appuntamento per parlare della proposta di legge sulle disabilità e sulle malattie ambientali e delle proposte di legge sugli ftalati (che si trovano nei contenitori per gli alimenti, nei profumi e cosmetici, nei biberon, nelle flebo, ecc.) e sugli additivi chimici alimentari.

28 maggio ore 10.00
– Danni da elettrosmog: dal cancro alla elettrosensibilità. Come usare la tecnologia in modo consapevole e portare al centro delle scelte politiche la protezione della salute dei cittadini? Un appuntamento per sviluppare strategie di tutela dall’inquinamento elettromagnetico e per avere il riconoscimento della elettrosensibilità come malattia organica. Un tema che colpisce soprattutto i più giovani che sono più esposti e i malati che sono più suscettibili agli effetti avversi dei campi elettromagnetici.