Categoria:freeware

Firefox: mantenere aperta la finestra dopo aver chiuso l’ultima tab

Come browser predefinito uso ormai da tempo immemore Firefox: ieri un amico si è “stupito” perchè, dopo aver chiuso l’ultima tab di Firefox, questi è rimasto aperto, continuando a visualizzare il mio pannello con le pagine preferite.
Amico – “Ma è comodissimo!!!”
Io – “Firefox? Sì, mi trovo molto bene… un po’ “legnoso” forse nelle ultime versioni, ma è comunque molto molto bello. Comunque sta migliorando e stanno risolvendo numerosi problemini…”
Amico – “No no, è comodissimo che non ti si chiuda la finestra di Firefox se chiudi l’ultima scheda… come hai fatto??”
Dopo pochi secondo altre tre persone mi stavano chiedendo come ho fatto a fare questa ennesima “magia”.
Siccome a quanto pare, questo piccolo tweak che pensavo essere una banalità è meno conosciuto del previsto, ecco qui di seguito come realizzarlo.
  1. Aprite Firefox
  2. Nella barra degli indirizzi digitate about:config
  3. Confermate al buon Firefox che farete molta molta attenzione nel “pastrugnare le sue interiora”
  4. Nella barra di ricerca in alto digitate browser.tabs.closeWindowWithLastTab
  5. Fate doppio click sul valore per modificarlo. Alla fine l’aspetto dovrebbe essere quello riportato nell’immagine sottostante

Ecco fatto!
D’ora in poi, quando chiuderete l’ultima tab di Firefox, questi rimarrà aperto, visualizzando la vostra pagina Home (nel mio caso, SpeedDial).
Trovo che questo settings sia davvero utile e pensavo fosse più diffuso tra gli utenti anzi, mi meraviglio che in Mozilla non abbiano ancora pensato a metterlo tra le opzioni selezionabili dalle impostazioni utente…



Foobar2000: importare e visualizzare i testi

Ok, lo ammetto… Foobar2000 mi piace proprio! E mi piace sempre di più!
Per volesse approfondire Foobar2000 e la sua installazione (con l’aggiunta di qualche piccolo plugin per migliorarlo ulteriormente) può fare riferimento a questo primo post della serie.
Ma veniamo al topic di questo post… 
Ho recentemente scoperto un’altra caratteristica davvero interessante integrabile in Foobar2000 attraverso l’utilizzo del plugin: la visualizzazione dei testi.
Non so a voi, ma a me piace leggere il testo di una canzone mentre la sto ascoltando. Il più delle volte mi rivolgo ad Internet, ma non sarebbe più comodo averle in locale, magari aggiunte nei nostri MP3 come tag?
L’idea mi era più volte balenata per il cervello, ma il solo pensiero di dove manualmente andarmi a cercare tutti i testi che mi possono interessare, aggiungerli in un tag personalizzato all’interno del file MP3… mi faceva passare la voglia! Senza contare, che non avevo a disposizione un player multimediale che mi consentisse di visualizzarli in modo comodo…
Con Foobar2000 invece si può ottenere questo risultato in pochissimi click: pensa a tutto lui.
Aggiungiamo quindi il supporto per i testi alla nostra installazione:
  1. Scarichiamo i plugin foo_lyricsdbfoo_textdisplay e decomprimiamo il contenuto degli archivi ZIP all’interno della cartella “components” che troviamo all’interno della nostra cartella di installazione locale di Foobar2000
  2. Ora, entrando in modalità di Edit del layout personalizziamoci l’interfaccia come più ci piace, aggiungendo un pannello “Text Diplay” (lo troviamo nel gruppo “Select Information”)
  3. Dopo aver aggiunto il pannello, facciamoci click con il tasto destro, selezioniamo “Settings” ed impostiamo il layout di visualizzazione del testo che più ci piace.
    Personalmente, utilizzo questo:
    %title%$crlf()
    [%album%[ ‘(‘%date%’)’]$crlf()]
    [%artist%$crlf()]
     $crlf()
    $if2($replace(%lyrics%,’
    ‘,$crlf() $crlf()),Nessun testo disponibile)
    Due piccoli accorgimenti, che vi faranno risparmiare sicuramente un po’ di tempo: lo spazio prima del “$crlf()” alla riga 4 non è un refuso, ma è necessario perchè il motore di parsing consideri il tag (penso si tratti di un bug) e la riga vuota alla riga 6 è un piccolo trucco che ho utilizzato per fare in modo che il motore di parsing converta automaticamente i ritorni a capo presenti nei testi che vengono scaricati (usati per dividere le varie strofe) nel corrispondente tag di ritorno a capo (inspiegabilmente, questo non viene fatto in automatico).
  4. Usciamo dalla modalità di editing del layout
  5. Ora, facendo click con il tasto destro del mouse su un qualunque brano/album/collezione, selezioniamo “Legacy Commands (unsorted)” e poi “get from db”): il sistema in automatico comincerà a cercare i testi delle nostre canzoni su internet e li salverà direttamente all’interno dei tag MP3 della nostra collezione, pronti per essere visualizzati durante la riproduzione.
Personalmente ho sentito la necessità di modificare un po’ il layout della mia installazione di Foobar2000, per fare spazio alla visualizzazione del testo e ad altre piccole informazioni.
Non so a voi… ma a me piace molto! 🙂 Che ne dite?